Alcune foto che avrei dovuto pubblicare questa primavera ma che, per impegni scolastici, non ho pubblicato

IMG_1396

 

Ciao amici 😀 , ora Kike ha preso PIENAMENTE il possesso del giardino… ma prima di riuscire a vagarci tranquillamente ha dovuto imparare a convivere con altri animali…

IMG_1125

 

come il Cane-marmotta…

IMG_1403

 

… i rettili esploratori…

IMG_1113

 

… e il gatto rosso invadente 😀

Ma Kike con il suo fascino li ha sistemati tutti.

IMG_1155

 Poi il Fuori è talmente bello che per conquistarlo Kike è disposta anche a convivere con il gatto rosso..

Mentre Berenice evidentemente si accontenta di vagare sui tetti.. o di dormire 😆

IMG_1393

 

Con questo concludo il post delle foto piuttosto vecchiotte che non avevo pubblicato.. Alla prossima 🙂

bye-bye

 

 

 

sono decisa ma non so…

Ci sono cose, fatti, eventi, troppo belli e troppo speciali per essere descritti con tante parole. Sono quei fatti che se vengono descritti o fotografati perdono di importanza. Mi dà quasi l’impressione che, imprimendo l’immagine in una foto, le porti via la magia di vederla solo coi miei occhi. E le emozioni che provo quando vedo le zampe bianche che si appoggiano sull’erba i baffi protesi verso le scoperte, il nasino indagatore e gli occhi verde smeraldo che riflettono il prato, non si possono scrivere. Credo che si capisca di cosa parlo, di regalare un pezzetto di mondo a qualcuno e un pezzetto a qualcun’altro.

A qualcuno il cielo..

IMG_1134

 

 

 

….e a qualcuno la terra.

IMG_1428

 

Un saluto a tutti dalla Lice che prende decisioni (importanti), per far respirare il cuore, e alle mie piccole grandi esploratrici…  🙂

IMG_1356

 

 

 

Rieccoci, più natalizie che mai

Salve, a noi gatti piace parecchio l’atmosfera natalizia, sopratutto dormire nell’atmosfera natalizia. con le lucine dell’albero che si accendono e si spengono.

Immagine

Immagine

Poi la Lice non c’è per tutto il giorno e noi abbiamo campo libero sul suo letto che è un mucchio selvaggio di vestiti..

Immagine

e sono comodissimi!!!

Immagine

E mentre noi ce la godiamo, l’umana fa pacchetti… diamo un’occhiata alla sua ultima creazione…

Immagine

Questo regalo è per una bambina e, apposta per lei l’umana, ha creato un bigliettino con un micio tutto sbrilluccicoso!

Immagine

Arrivederci al prossimo post, fusa e baci da me, Berenice e Lice! 😀

Gli addobbi natalizi hanno tutti una storia

Eccoci, più natalizie che mai! Da ieri sera il piccolo vecchio caro alberello ci guarda, tutto luccicante e pieno zeppo di palline…

L’albero, perde sempre qualche ramo e pelucchio e diventa sempre più magro, in realtà la “Christmas planner” @NonnaSo (http://yourshoppingfriend.wordpress.com/) ci aveva consigliato di rimpolpare il finto abete con un festone di piume all’esterno, anche se la sottoscritta aveva capito di farlo correre lungo il “tronco”… Poi nel negozio dove abbiamo cercato non ne abbiamo trovato nessuno che ci piacesse, ma al suo posto ne abbiamo usato uno dorato e devo dire che gli dà una luce tutta particolare quando, molto lentamente, si accendono le lucine, anche se dalle foto non si vede gran che! (Da distesa l’albero sembra più grande)

Immagine

Insomma, fare l’albero è sempre un momento magico, quando si estraggono le palline dalla scatola e si pensa “e questa da dove arriva?” e poi quelle più assurde, vecchie e rotte e ti dici “ma questa devo proprio metterla?” poi ti viene in mente tutta la sua, allora decidi di metterla magari dietro all’albero, in modo che solo tu sappia della sua presenza.

Poi, per quanto siano eleganti e molto belli gli alberi monocromatici, quelli dove c’è su di tutto restano i miei preferiti, rispecchiano la personalità di chi lo fa.

Allora, che ne dite di vedere alcuni degli addobbi più significativi…

IMG_0989

Questa specie d lanternina di plastica verde con particolari dorati (tutta rotta dietro, dettagli) l’avevo fregata all’albero di mia nonna quando ero piccola, mi piaceva così tanto che un giorno mentre ero da lei che giocavo con i bottoni le avevo chiesto se me la poteva dare e lei mi aveva risposto che non le interessava niente…. per me era una conquista…

IMG_0986

Ah, questo, insieme al suo gemello, è un pezzo forte della collezione… i babbi Natali tondi delle mozzarelle!!!

IMG_0983

Questa scatolina che contiene una minuscola tromba  fa parte dell’unico set che abbiamo, tutto ispirato alla musica.

IMG_0982

Questa è la pallina etnica, mi pare che sia ricavata dal seme di qualche strana pianta (un seme bello grosso!)

IMG_0981

Questa è una delle palline più kitsch che abbiamo, ma è carina, morbidosa e mi fa pensare a una palla di neve!

IMG_0976

Questa è ENORME, ha ben tre campanellini il cui suono ricorda quello delle campanelle di Babbo Natale in Polar Express, io la trovo stupenda, anche se forse è un po’ esagerata…

IMG_0985

Questa è una delle stelle che ho fatto l’anno scorso con la carta (l’idea è sempre presa dal libro di Natale dei pupazzi di neve dell’articolo precedente)

IMG_0984

Questa me l’hanno regalata l’anno scorso, è dolcissima la gattina con il micetto in braccio e quando l’ho ricevuta ho subito immaginato la Kike con il suo cuginetto che era appena nato

IMG_0621

eh sì, quella belva rossa che ora è il doppio di lei!

IMG_0975

Un gattino rosa fatto in maglia, non è molto natalizio ma è adorabile!

IMG_0988

Questo è il puntale alternativo fai da te, l’ho improvvisato quando è defunto il vecchio puntale, è fatto con un tubetto che conteneva dei glitter capovolto e ricoperto di brillantini oro al quale è stato aggiunto un fiocchettone di velluto.

IMG_0980

Alla base c’è il presepino regalatomi da mia nonna anni fa. Ci limitiamo a questo perchè quello grande, coi gatti, è difficile fa fare, ma di questo i parlerò una prossima volta…

Per ora vi auguro un buon inizio settimana insieme a Kike….

IMG_0965

IMG_0964

e Berenice…

IMG_0994

IMG_0995

Gatti e zucche vuote

Ciao a tutti! Vi siete già buttati nei preparativi per Halloween? Oppure dite “c’è tempo”… oppure proprio non ve ne può fregare di meno? Ad ogni modo volevo presentarvi una decorazione di zucche (come avrete inteso dal titolo) molto carina e divertente.
Lo Zuccatto (un’idea di La Lice, resa possibile da Il Papà)
IMG_0780
Ecco qua le zucche che andremo a trasformare, partiamo da quella grossa…
IMG_0781
Con un coltello appuntito incidiamo un’apertura in cima stando attenti a tenere il coltello inclinato, altrimenti poi il tappo cadrà all’interno della zucca!
IMG_0782
Svuotiamo la zucca dalla polpa e dai semi e mettiamo il tutto in una bacinella (vorrete mica buttare via la polpa quando potreste prepararvi un buon risotto?!) Per scavare l’interno della zucca siamo ricorsi agli utensili che usava Il Papà quando scolpiva il legno, la zucca è molto dura! Ma con tanta pazienza si può riuscire anche con un coltello o con un cucchiaio un po’ tagliente.
IMG_0783
Intagliamo gli occhi, la bocca, il naso e i baffi.
IMG_0784
Con gli scarti degli occhi ricaviamo due orecchie che applichiamo alla zucca con degli stuzzicadenti.
IMG_0786
Ed ecco la zuccatta con il suo zuccattino!
E ora… al buio..
IMG_0788

Un palo rosso autunnale

Tutt’intorno è grigio un palo ricoperto di foglie rosse mi rende felice.

Autunno

 

Ed ecco che è arrivato l’autunno, quanto mi piace l’autunno, alcune frasi e immagini per dargli il benvenuto (un po’ in ritardo)…

1206468145(dipinto di Giuseppe Pisana)

Voglio un autunno rosso come l’amore, giallo come il sole ancora caldo nel cielo, arancione come i tramonti accesi al finire del giorno, porpora come i granelli d’uva da sgranocchiare. Voglio un autunno da scoprire, vivere, assaggiare. Stephen Littleword, Aforismi

autunno-in-appennino-28-80-su-sensore-dx-focale-corrispondente-42mm1http://www.provediemozioni.it/

Né la primavera, né la bellezza dell’estate hanno la grazia che ho visto sul viso dell’autunno.

John Donne, Elegie, IX

autunno rosso 1

http://pensierisparsi87.blogspot.it

L’autunno porta con sé il ricordo di una stagione generosa, colori, sensazioni, profumi, raccolto, tutto parla della bellezza della terra, della meraviglia della natura.
Stephen Littleword

autunno-giappone-1

http://www.marcotogni.it

E poi arriva l’autunno, con la nebbia che copre le cose, dopo l’estate e il sole alto nel cielo. E poi arriva l’autunno con il suo incedere calzante delle ore di luce, i colori che mutano, la natura che risponde ad un richiamo. Mi ricorda che ogni cosa ha il suo tempo, c’è il tempo delle risate, e il tempo della meditazione, c’è il tempo dell’entusiasmo e il tempo della chiusura in se stessi. La natura ci insegna un respiro primordiale, inspirare, espirare… inspirare, espirare. Ogni momento senza fretta, è parte della crescita, è parte necessaria della vita. Le stagioni mi comunicano un ritmo, inspirare, espirare, e se per un attimo mi abbandono a questo nuovo tempo, posso sentire le mie membra rilassarsi… seguire il flusso.
E ora che è autunno, espiro… lungamente… per prepararmi ad un nuovo inspiro. Posso sentire la vita, la natura, le cose.
Stephen Littleword

http://commons.wikimedia.org

L’autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore.
Albert Camus

images (18)L’autunno è una dimora d’oro e di pioggia.
Jacques Chessex

autumn

http://www.flickriver.com

Aspetto la pioggerella d’autunno, per nascondermi tra le persone, nel grigio della città e vivere di malinconia e ricordi. L’autunno permette cose che in altre stagioni non sono possibili.
Stephen Littleword

autunno_52http://www.superedo.it

Ogni seme che l’autunno getta nelle profondità della terra ha un modo suo proprio di separare nucleo e involucro al fine di formare le foglie, i fiori e i frutti. Ma quali che siano i modi, lo scopo delle peregrinazioni di tutti i semi è identico: arrivare a levarsi innanzi al volto del sole.
Kahlil Gibran

E…. vi sarete stupiti che tra tutte queste foto non ci siano i nostri amici mici! Ma eccoli, come potevano mancare?! 😀

micio

http://it.123rf.com

Foto-Gatti-autunno1-anteprima-600x374-767982http://gattivity.blogosfere.it

Buon autunno!!!

Una Pedalata Polare per salvare l’Artico

Guardate un po’ queste belle iniziative condivise da “Curiosa per natura” mi raccomando firmate!!! 😀

curiosa di natura

L’Artico è in pericolo, come zona geografica del nostro Pianeta e come ecosistema. Ho letto della campagna che Greenpeace sta portando avanti per salvare l’Artico: si chiama SaveThe Arctic. Molti aspetti, anche giocosi, mi hanno interessato e incuriosito.

Alcunidati prima di tutto. Da quando gli uomini abitano la Terra, dalla notte dei tempi, come spesso diciamo, non è mai successo che il Pianeta rischiasse di restare senza ghiacciai: oggi questo potrebbe succedere! Negli ultimi 30 anni abbiamo perso gran parte dei ghiacciai che formano la calotta polare (circa i tre quarti), una frazione troppo alta per restare ad osservare senza far niente.

Dai ghiacciai dipendono molte vite. Quelle degli animali: orsi polari, narvali, trichechi e altre specie, che insieme a qualche vegetale popolano le zone artiche. Quelle degli esseri umani, che vivono nei villaggi di queste aree impervie o che le abitano per alcuni periodi dell’anno per…

View original post 466 altre parole