Chiuso per esaurimento nervoso

Immagine

Ci rivediamo quando avrò svuotato il cervello…

Immagine

 

Annunci

1 anno su wordpress!

Ormai è un anno che mi trovo nel mondo dei blog (in raltà un anno e una settimana) insieme alle mie due coinquiline miaulanti dalle zampe morbidose 😀

IMG_1143

IMG_1149

Un anno fa, mi sono imbarcata in questa nuova esperienza, per la prima volta e con l’aiuto del Fratellone sono un po’ riuscita a orientarmi in un luogo fatto di immagini, simboli e parole come “spam” “award” “tag” … Ciò che mi spaventa di più, ancora adesso, è di non poter percepire direttamente le sensazioni delle persone che leggono i miei commenti, dato che quando parlo con le persone è per me parte fondamentale del discorso il linguaggio del corpo e le espressioni del viso, il fatto di imparare a convertire le parole scritte in un discorso immaginario…

Ma, a parte queste mie condiderazioni, sono qui anche per annunciare una possibile nuova comparsa nei miei post… i disegni fatti con tavoletta grafica!!

graficQuest’affare, serve per disegnare… insomma.. sul… computer… cioè praticamente…. quando tu muovi… il…  😀 Ma perchè non lasciamo la parola a Wikipedia…

“Attualmente le tavolette grafiche, di ridotte dimensioni, sono utilizzate soprattutto per il disegno artistico, a mano libera e per il fotoritocco, come ausilio per la creazione di disegni e schizzi, usando una apposita penna sul supporto. Il movimento della penna viene riconosciuto dalla tavoletta e si ha quindi una sensazione simile al disegno a mano libera, grazie anche al fatto che ormai le tavolette sono sensibili alla pressione (tipicamente 1024 livelli di pressione differenti) e sono quindi in grado, in combinazione con il software grafico, di interpretare tale pressione per variare dinamicamente, spessore della linea, intensità del colore.”

Era esattamente ciò che volevo dire! Per ora i miei disegnini sono leggermente penosi, però è divertente… Vi mostro una delle prime prove che ho fatto non la tavoletta…

Beh, migliorerò… 😆KIKE PROVE

Con questo concludo, saluti anche dalle bestie pelose

IMG_1137

IMG_1171

E…page

Colori

Nelle giornate grige ci vuole un po’ di colore e cosa c’è di meglio che sistemare i colori… cominciando dalle matite colorate

IMG_1078poi bisogna approfittare delle belle giornate per imprigionare i colori del tramonto nelle foto

IMG_1103

IMG_1105– “Il rosso, il bianco e l’azzurro. E poi il rosso sul bianco e ancora tanto bianco; ancora tanto azzurro. Lo sguardo spiazzava in alto per cercare disperatamente lassù qualche appiglio, un aiuto. Ma non c’era niente a cui appigliarsi, tranne l’azzurro profondo e schietto del cielo che stava là immobile e assente a guardarlo. Il bianco freddo gli dava una piacevole sensazione a contatto col calore del rosso; tuttavia il bianco freddo paralizzava quasi completamente molte parti del corpo. Penso che i colori erano una splendida creazione della natura e che il nostro occhio percepiva tramite essi il multiforme e variopinto aspetto della realtà delle cose in tutta la loro bellezza.” (S. Faraoni “Tutti i colori del giorno”)

IMG_1119

IMG_1120

IMG_1123

Minuti di immensa connessione

 

Ammirare per 5 minuti i nostri tramonti ci da l’opportunità di condividere un momento con quello che ci circonda, e con noi stessi. In questo modo aiuteremo il nostro corpo, che attraverso degli occhi riceverà il messaggio più bello che può essere trasmesso solo attraverso sensazioni ed emozioni, e non con parole.

In questi minuti quest’energia incredibilmente bella che si genera al nostro interno, nutrirà poco a poco la nostra anima ed il nostro spirito per aiuterci a sentir più Amore, ed a riempire con Amore, quei buchi di oscurità, tristezza o ira che ci danneggiano fisicamente, mentalmente e spiritualmente.

Nonostante possa apparire utopico, è una realtà, e possiamo comprovarlo sedendoci 5 minuti per godere dei tramonti nella nostra città e sfruttarli al massimo. Non abbiamo niente da perdere, al contrario, abbiamo tutto da guadagnare

Flora Rocha 

Fondazione la Saggezza del Cuore

 

IMG_1159

IMG_1162

C’è uno spettacolo più grandioso del mare, ed è il cielo, c’è uno spettacolo più grandioso del cielo, ed è l’interno di un’anima.

Victor Hugo, I miserabili

Perchè guardo il cielo, me lo sono chiesto e ho trovato anche una risposta. Penso che in presenza della tristezza, chinare la testa e scavare nei propri pensieri già guardati, accartocciati e ributtati nella mente non possa servire a molto . Meglio guardare in alto e cercare pensieri nuovi e freschi entrando nel cielo.IMG_1165