Saluto a Margherita Hack

E così, ieri se n’è andata Margherita Hack, astrofisica, divulgatrice scientifica e grande amante dei gatti con cui viveva nella sua casa… ma soprattutto una grande persona (se volete saperne di più http://www.corriere.it/cronache/13_giugno_29/margherita-hack-vita_c6811092-e09b-11e2-aa9b-d132be5871d0.shtml )
S’è spenta una stella…
Hack_gattohack-gattom.hack3
(…) quando muori il tuo spirito lascia il corpo e si dirige verso il cielo. Vola attraverso tanti sistemi solari e galassie a una velocità molto superiore a quella della luce, visitando mondi che noi neanche potremmo immaginare. Essere morti è l’unico modo che abbiamo per viaggiare tra le stelle, ma prima bisogna morire. Finché non succede, possiamo solo sognarle. (…) tratto da “Sganciando la luna dal cielo” di Gregory Huges.

Annunci

Ninfee a San Lorenzo

18959464
Lo spirito d’avventura mio e di mio padre è stato risvegliato da voci che parlano di ninfee nel laghetto di San Lorenzo. Il castello è sempre stato un luogo magico per noi, come dire un must, tutti gli anni bisogna visitarlo almeno una volta.
Balzati sul motocarro, naturalmente insieme al cane, partiamo arrampicando su per le colline di Gattinara per strade ripide dove temiamo di ribaltarci con quel veicolo a tre ruote che sbuffa e arranca fino a un certo punto. Da lì proseguiamo a piedi in maniera “guarda e scatta” fotografando le bellezze del paesaggio boschivo.

IMG_0013

IMG_0017

E arrivati sotto il castello vediamo il laghetto ricoperto da foglie di ninfea. Sotto l’acqua nuotano i “pesci fantasma” (detti così da me e mio papà) pesci bianchi con striature rosse lunghi come trote che si muovono timidi facendosi largo tra le ninfee

IMG_0023

IMG_0022

IMG_0024

IMG_0027

IMG_0031

Sul castello di San Lorenzo si raccontano tantissime leggende o fatti storici che lo rendono un posto fatato. Immaginare la vita della gente lì dove ora crescono indisturbati i rovi e l’erba selvatica, mi affascina tanto… Ogni tanto penso che le lezioni di storia a scuola si dovrebbero fare in giro, spesso le immagini servono di più di mille parole sui libri…

IMG_0051

IMG_0050

IMG_0042

IMG_0064

Ammirando il paesaggio… dove il Sesia non è che una striscia argentata in mezzo alle case e ai boschi…

IMG_0037

IMG_0043

Ci piace ammirarlo anche da sopra la vecchia quercia che spunta dal mezzo delle rovine

IMG_0059

IMG_0055

Scendendo incontriamo un ramarro che si nasconde tra l’erba ma la sua gola blu non può passare inosservata! Jack non sembra apprezzare molto il rettile però…

IMG_0007

IMG_0063

E la gita termina qui, spero che le foto siano di vostro gradimento… ciao anche dal cugino di campagna Ruffino! 😀

IMG_0002

Il compleanno della Nonna by Berenice

La Nonna è la mia migliore amica e ieri era il suo compleanno così ho voluto farle un regalo. Lei è sempre molto gentile con me e io le voglio bene, quando arriva a casa io sono tutta contenta perchè so che con lei arriva anche il cibo! Lei ha un livello di sopportazione moooolto basso (mentre l’umana fin troppo alto) e per me è un vantaggio: quando inizio a lamentarmi e a urlare “cibo, cibo…” dopo un quarto d’ora che urlo la Nonna borbotta qualcosa che non capisco bene e mi dà da mangiare. Perchè io quei croccantini sul fondo della ciotola non li posso sopportare! La mia ciotola deve essere bella piena eh! Comunque, dicevo che ho deciso di farle un regalo: un mio assolo di “happy birthday to you” durante la cena. Io mi vergogno un po’ a esibirmi in pubblico ma ce l’ho fatta! L’ho cantata tutta in soprano, la Nonna diceva qualcosa che non ho capito perchè stavo cantando a squarciagola in quel momento! Fatto sta che il pubblico mi ha lanciato dei pezzettini di pane e di mozzarella (probabilmente perchè non aveva dei fiori) io ho ringraziato ma ho detto che non era di mio gusto e me ne sono andata!… Sono molto soddisfatta della mia esibizione, devo dire che sto migliorando 😀 can-stock-photo_csp7576535
N.d.Umana: “Mia mamma in quel momento stava sclerando, menomale che la Berenice non ha capito, meglio non aumentarle i complessi ha già quello del coniglio, del funambolo (o RINGHIERambolo, vedete voi…), della bottiglia (riguarda un trauma subito da piccola, in cui la Bisnonna aveva tentato di catturarla lanciandole una cassetta dell’acqua minerale sopra, secondo noi si è creduta una bottiglia per qualche momento)… ci manca solo il complesso della cantante stonata!… Le voglio tanto bene 😀 ”
Ciao miao, micione cantanti, e, un consiglio professionale, non abbiate paura di esibire il vostro talento! 😉 Buon Weekand

Disegno di gatti strani... molto strani

Beh non li trovate molto divertenti questi mici?! Li ho trovati gironzolando su http://www.deviantart.com/ Il più bello secondo me è il terzo, quello arancione dormiente, mi ricorda tanto la Berenice quando attende le coccole con la testa piantata sulla poltrona e il sedere per aria (chissà perchè poi..?) 😀

I premi per i blog…

Io di questa faccenda dei premi non ne sapevo niente fino a quando sta mattina il nostro bloggino micioso ha ricevuto dei premi da parte della nostra amica NonnaSo, che forse noi trattando di gatti, conosciamo meglio tramite il suo blog LaGattaBigia.
Le micette sono tutte esaltate, pensano già al successo e vantano di essere diventate famose! Certo non posso dire di non essere contenta anche io 😀
Così, ecco che “copio” dal blog di NonnaSo http://yourshoppingfriend.wordpress.com
picmonkey-collage
Premio 1: The Cojonudo’s blog award (che ho quasi paura di chiedere che cosa significa… infatti stenderò un silenzioso velo). Regole:
1-Rispondere alle domande.
2-Premiare i blog che preferite
Domande
-Dove vivi?
Vivo a Gattinara, una piccola città sulle colline in provincia di Vercelli, (probabilmente la conoscerete per via del vino “Gattinara” 😉 )
-Lavori o studi?
La seconda che hai detto, faccio il possibile per riuscire bene nello studio!
-Che tipo di musica ti piace?
Come dicevo l’altro giorno ascolto veramente di tutto, Finardi, Battiato, 883, ABBA… bhè l’ho detto di tutto!
-Qual è il tuo film preferito?
Oddio che domanda difficile! Un momento che mi spremo il cervello… Ah sì “Ladyhawke” Così romantico e avventuroso! Poi sicuramente ce ne sono almeno altri tre che mi piacciono in particolare ma non mi vengono in mente…
-Cosa ti ha portato ad aprire un blog?
La voglia di scrivere storie sui gatti e in particolare sulle mie gatte. Il piacere che ho di scrivere e di condividere la cosa con gli altri. E soprattutto avevo voglia, in seguito a discordie tra amici, di fare altre conoscenze e di ricominciare da capo con nuove amicizie.
-Qual è l’indumento che usi più spesso?
Tuta e maglietta o Jeans assolutamente MORBIDI (faccio una capoccia alle commesse con sta storia che se i jeans non sono molli non li posso indossare) con sopra una bella maglia lunga dalle maniche svolazzanti e ampie (un po’ hippie)
-Ti trucchi tutti i giorni?
MAI. (dipende se per trucco s’intendono anche smalti per unghie…)
-Non potresti vivere senza…
Le mie miciuzze Kike e Berenice e… tutte le persone a cui voglio un bene dell’anima (mamma, papà, mio fratello e la mia migliore amica)
-Se potessi portarti dietro un solo prodotto per le vacanze quale sarebbe?
Il cellulare, così potrei chiamare tutto il mondo in aiuto e chiedere a tutti chi è che mi ha obbligata a portarmi dietro solo una cosa e “PERCHè?????” poi mordergli una caviglia deliberatamente.
-Se potessi teletrasportarti in un luogo del mondo quale sarebbe?
La Cina (voglio i panda e le foreste di bambù, non le città!)
amicizia
Veniamo al secondo premio: AMICIZIA!, dove bisogna raccontare 7 aneddoti e premiare 15 blog.
Per gli aneddoti copierò un po’ i temi di NonnaSo, dato che non so che non mi viene in mente niente.. scusate 🙂
1-Il mio colore preferito è il verde, in particolare il verde acqua ma anche il verde pastello, il verde è un colore rilassante (e io ne ho bisogno di rilassamento!)
2-Le cose che non sopporto sono un po’… Zanzare e mosche, ruggine (questi tre elementi quando li vedo mi viene la pelle d’oca alta 20 cm), la gente che maltratta gli animali (e per animali intendo anche l’uomo in quanto anche noi siamo speci animali cosa ci crediamo?!), la matematica, alcune volte me stessa.
3- Starei ore ad annusare le candele profumate e i saponi nei negozi, il mio profumo preferito è il muschio bianco quello che non sopporto è la vaniglia troppo dolce.
4-Mi piace disegnare e creare varie cose ma se non ci riesco alla prima prova mi innervosisco non poco, diciamo che in queste cose non ho pazienza. Ma penso che con certe persone sono costretta ad averne di infinita! 😀
5-La lingua che mi affascina di più è lo spagnolo, chi sà perchè sono una fan di Banderas?! 😉
6-Aspetto il giorno in cui avrò il coraggio di farmi una ciocca di capelli rosso rame… “immagina, puoi”.
7-Sono matta e me ne vanto

Mi dispiace di non riuscire a premiare 15 blog, essendo relativamente “nuova” non conosco molta gente ma forse chissà in un prossimo articolo premierò i rimanenti 8 blog che non conosco ancora; mi scuso con chi è già stato premiato da altri con gli stessi premi, ma io lo faccio perchè penso che i vostri blog siano davvero interessanti e bellissimi.
http://yourshoppingfriend.wordpress.com
http://lagattabigia.wordpress.com
http://stravagaria.wordpress.com/
http://gardentourist.wordpress.com/
http://ilblogpeloso.wordpress.com/
http://angelswhisper2011.wordpress.com/
http://egoingordo.wordpress.com/

Grazie dell’attenzione ciao miao a tutti da me e le gatte. 😀

Non ci abbandonate… mai!

Queste sono le parole di NonnaSo, l’autrice deldolcissimo e importante articolo, su questo fatto: “Ci sono giorni che quando pensiamo a quelle povere animucce ci sentiamo come quel tizio della favola che cerca di sbarrare tutti i fiumi del mondo con il legno di un piccolo sgabello..” ed è proprio vero, è così che ci si sente quando si vorrebbe fare qualcosa e subito, ma da soli non si può fare niente ma in tanti un modo si troverà…

LaGattaBigia

VACANZE-ESTIVE

Ogni tanto, ma soprattutto adesso che si avvicinano le vacanze estive, penso a quanto sono fortunata.
La mia umana mi tiene con sè, anche nel caldo afoso del nostro appartamentino, piuttosto che mollarmi da qualche parte, fosse anche nella casa più grande e più fresca dei suoi genitori.
La mia umana si fa 1000 e 1000 paranoie esagerate ad abbandonarmi per qualche giorno per andare in vacanza, ma se anche ci andasse, mi lascerebbe dai “nonni”, a farmi viziare e coccolare, o mi metterebbe in una bella pensione per gatti dove posso giocare e correre, anche se in una gabbia, e aspettarla con qualcuno che si occupa di me.
No, in effetti in una pensione non mi metterebbe mai se non essendoci proprio proprio costretta.

ma mai, mai, mai la mia umana mi abbandonerebbe come un giocattolo vecchio, sul ciglio della strada, perchè ha di meglio da fare.

View original post 149 altre parole

Un nuovo… “punto di vista” by Kike

Questa mattina l’umana è stata presa da una potente crisi di “riordinatuttoilmondo” acutissima! E quando è così, non ce n’è per nessuno… Si aggira per la casa brandendo un’aspirapolvere e uno spruzzino di detersivo. Appena vede un acaro lo guarda male, lo atterra con una spruzzata di Vetril e lo aspira tutta soddisfatta. Quando fa così l’umana mi fa un po’paura così decido di osservarla da lontano durante la Spolverata Generale.
Poi dopo la botta di spirito d’iniziativa iniziale segue la stanchezza: la Lice comincia a maledirsi con cose del tipo: “Ma guarda qui che deficiente… Ma perchè comincio a rivoluzionare la casa quando so di non poter concludere tutto in una volta?! Ma secondo me ho i criceti che girano sulla ruota nel cervello!” l’umana sembra impazzita! Poi tanto quando si mette in testa una cosa la porta fino in fondo, procurandosi un attacco di allergia e uno isterico, ma ci riesce!
Comunque quando la furia riordinativa della Lice è passata posso tornare in camera sua tranquillamente senza che un’aspitapolvere mi aggredisca all’improvviso. Ogni volta cambia qualcosa e io me ne accorgo subito, fosse anche un cuscino al posto di un altro. La novità di ‘sta volta mi è piaciuta molto anche perchè lei l’ha fatto pensando a me! Lei sa che io adoro guardare fuori dalla sua finestra e così ha piegato il tappeto in quattro parti e l’ha posizionato in un angolo della stanza vicino alla finestra.
101_1721
Quando l’umana non ha attacchi di follia o isterici è davvero un tesoro, sa come farmi felice e io so come farle capire che ci è riuscita… Mi sono subito posizionata sul tappeto morbidoso lanciando un “Rnaurr!” e la Lice ha sorriso.
Bene, ora vi lascio, ho ancora molto da osservare dal mio NUOVO PUNTO DI VISTA 😀

Buongiorno Estate!

Ho deciso di ricopiare questa poesia di Vittorio Sereni anche se non menziona l’estate ma secondo me la rappresenta alla perfezione…
Di passaggio
Un solo giorno, nemmeno. Poche ore.
Fiori che in agosto nemmeno te li sogni.
Sangue a chiazze sui prati,
non ancora oleandri dalla parte del mare.
caldo, ma poca voglia di bagnarsi.
Ventilata domenica tirrena.
Son già morto e qui ritorno?
O sono solo vivo nella vivida e ferma
nullità d’un ricordo?
Vittorio Sereni
16966485-un-dipinto-ad-olio-su-tela-di-una-scena-tranquilla-al-mare-alto-sopra-la-superficie-dell-39-acqua-un
http://it.123rf.com/

Bè che dire buona estate gente! Mi raccomando cari gattofili, non dimenticate di rallegrare i fiori con un gatto…
gatto_fiore
fate riposare i vostri gatti (come se non lo facessero mai!)
309950218
Ciao miao da Lali e gatte 😀

Gatti musicali

Avete mai ascoltato della musica con un gatto? Alcuni gatti possono avere un particolare orecchio musicale, dimostrano con piccoli comportamenti se una musica piace, non piace, mette tristezza, allegria, li fa impazzire… Il che è stato dimostrato scientificamente (o quasi) dalla MICIOLOGA sottoscritta 😀
aristocatsbd09
E così mentre spolveravo in giro sulle note di Tuesdey Dead di Cat Stevens oggi vedo la Kike che balza dal tavolo al tappeto e si mette a scorticare un cuscino con forza. Io la guardo durante il suo attacco di follia e noto che termina esattamente con quella canzone e quando ne inizia una più lenta Kike se ne zampetta in solaio come a dire “io la mia esibizione l’ho fatta”.
Cat-Stevens-The-Very-Best-Of-314300
Un’altra passione musicale della bestiola tigrata è SOS degli ABBA la adora! Un giorno ero lì che ascoltavo il disco e quando parte SOS Kike si alza dal suo giaciglio e comincia a fuseggiare girandomi intorno. Poi quando la canzone è finita e ne è cominciata un’altra lei si è appollaiata vicino allo stereo con uno sguardo piuttosto deluso e ha lanciato un “Mourr!!!!” che tradotto probabilmente era “cambia sta’ canzone che fa schifo, sono una gatta raffinata io, voglio SOS!!!”
-c-Bengt-H-Malmqvist-abba-the-museum
Che bestiole strane i nostri amati felini, non dicono niente ma le cose spesso ce le fanno capire, o magari noi pensiamo di averle capite…
Ciao mici e amici! 🙂
Per-Acoustic-Cover